L’ATLANTE EUROBASKET ROMA RITROVA IL SORRISO: SUPERATA L’UNIEURO FORLI’

Undicesima gara della Serie A2 2021/22 che vede per l’ultima volta l’Atlante Eurobasket Roma impegnata in un match casalingo; al Palazzetto dello Sport di Guidonia Montecelio è ospite l’Unieuro Forlì, con la gara a rivelarsi emozionantissima e risolta a favore dei capitolini solo nelle battute finali.

A segno subito due simboli delle due squadre: da una parte Davide Bruttini, dall’altra Eugenio Fanti. Segue però un break ospite, con un 9-0 firmato da Palumbo, Bruttini e Bolpin, per scavare un solco dopo 3 minuti di gioco (2-11) che costringe coach Pilot al timeout. Il libero di Hill rimette punti sul tabellone per i padroni di casa, facendo seguire poi un jumper, ma dopo l’appoggio di Bruttini e la tripla di Davis, con due triple Palumbo raggiunge quota 11 punti personali fissando il punteggio sul 7-19 dopo 5 minuti e mezzo di gioco. Al festival delle triple si iscrivono anche Pepe e Natali; col punteggio che si abbassa leggermente ma resta altissimo, con la zampata finale del duo Fanti-Viglianisi, il primo quarto si chiude sul 17-26.

Il secondo quarto si apre con la tripla di Baldasso che riporta i locali a -6, prima del minibreak di 4-0 dei lunghi forlivesi Pullazi e Bruttini per riportare in doppia cifra il vantaggio ospite (20-30 ) dopo due minuti. L’Atlante Eurobasket Roma però è viva: Schina, Hill con una splendida schiacciata (replicata da Carroll dall’altra parte), Davis e Fanti mantengono in gara i romani, che restano vicini di un paio di possessi pieni ad una Forlì che si aggrappa a Palumbo e Bruttini per restare avanti (28-35) a tre minuti e mezzo dall’intervallo. Da un fallo antisportivo su Simone Pepe i capitolini trovano ancora più vigore: firmano un parziale di 6-0 e a due minuti e mezzo dall’intervallo si portano a -1, sotto per 34-35. Le due squadre si rispondono oramai a vicenda, con la differenza a restare minima: all’intervallo il tabellone recita 37-41 per l’Unieuro Forlì.

Al rientro in campo, nuovamente per primo a scuotere la retina è Lorenzo Baldasso con una tripla, seguita da quella di Pepe che porta al pareggio a quota 43 l’Atlante Eurobasket Roma dopo due minuti di gioco. L’agonistmo sale ma nessuna delle due squadre riesce a prendere un chiaro vantaggio; a girare l’inerzia per la squadra capitolina è un fallo antisportivo subito da Gage Davis, con l’Atlante Eurobasket Roma a ritrovarsi di conseguenza, con la tripla di Baldasso, sul 53-48 a metà frazione. E’ l’Unieuro Forlì però a reagire, con un 6-0 che riporta la squadra di Dell’Agnello avanti a due minuti dal termine della terza frazione con Kenny Hayes che entra in partita. Bolpin con 5 punti personali prova ad affondare la lama nella difesa dei romani con 5 punti consecutivi per il 55-60 degli ospiti, ma la replica arriva dalla linea dei tre punti da parte di Lorenzo Molinaro e di Kenneth Viglianisi, che con la sua tripla fissa il punteggio di fine quarto sul 61-60 per i padroni di casa.

Una terza conclusione a segno da tre punti si aggiunge con Kyndahl Hill in apertura dell’ultima frazione, e una quarta dopo l’appoggio di Palumbo arriva da Lorenzo Baldasso: dopo due minuti e mezzo dell’ultimo quarto, l’Atlante Eurobasket Roma va a +5, sul 67-62. Con esperienza però Forlì si riavvicina e a metà quarto, sul 67-67 dopo il lay up di Palumbo, la gara è ancora tutta da giocare. Schina recupera un rimbalzo in attacco e serve Gage Davis in angolo per la tripla del 70-67, per poi realizzare l’appoggio del 72-67 prima che Giachetti e Hayes riportino la gara in parità a due minuti dalla fine. Il match si infiamma: gioco da tre punti di Hill e tripla di Pepe da una parte, con Palumbo e Hayes dall’altra parte a portare avanti Forlì per 78-79 a 30 secondi dal termine. Pepe dall’altra parte però piazza la tripla del controsorpasso: 81-79. Kenny Hayes sbaglia mentre lo stesso Pepe arrotonda dalla linea del tiro libero: l’Atlante Eurobasket Roma chiude la striscia di sconfitte e ritrova la vittoria.

Così coach Pilot al termine del match contro l’Unieuro Forlì: “Era un successo che ci serviva, solitamente le strisce negative sono sentite da tutti i componenti della società che peró hanno continuato a lavorare, pure adattandosi a situazioni come quella dell’assenza di Cicchetti che ci spinge molto di più a giocare in un assetto per noi insolito, di 4 piccoli: credo ne sia testimonianza la precisione nell’esecuzione della rimessa che ci ha dato il vantaggio decisivo”.

 

Atlante Eurobasket Roma – Unieuro Forlì 84-79

Atlante Eurobasket Roma :
Pavone n.e., Di Camillo n.e., Signorino n.e., Hill 16, Fanti 6, Viglianisi 4, Molinaro 7, Baldasso 11, Schina 6, Davis 10, Pepe 23

All. Pilot
Ass. All. Crosariol, Zanchi

Unieuro Forlì :
Giachetti 2, Natali 3, Palumbo 24, Bolpin 10, Hayes 18, Serra n.e., Bandini n.e., Ndour, Carroll 2, Bruttini 11, Pullazi 9

All. Dell’Agnello
Ass. All. Luise, Ruggeri

 

Ufficio stampa Eurobasket Roma