logo_atlante-airfire-top-tondo

DEBUTTO SFORTUNATO AL NUOVO PALAZZETTO DELLO SPORT DI GUIDONIA MONTECELIO PER L’ATLANTE EUROBASKET ROMA

Nona gara della Serie A2 2021/22 per un’Atlante Eurobasket Roma che vive una giornata storica, con l’esordio casalingo nel nuovo Palazzetto dello Sport di Guidonia Montecelio. Dopo la consegna del premio di MVP del Girone Rosso per il mese di ottobre da parte del Sindaco della città, che in occasione dell’inaugurazione del campo ha anche simbolicamente alzato la palla a due, ricordando l’adesione del team di casa all’iniziativa della Lega Nazionale Pallacanestro contro la violenza sulle donne, è quindi andato in scena il match contro la Top Secret Ferrara, chiusosi al termine di una vibrante gara con il 67-74 ospite.

Partenza forte di Ferrara, con due triple a segno per il 0-6 iniziale dopo due minuti di gioco; a sbloccare i capitolini ci pensa Simone Pepe, che raddoppia con la tripla del 8-11 due minuti dopo. Il cuscinetto nel punteggio fra le due squadre rimane stabile, in una gara che si mantiene accesa e vede i due team affrontarsi a viso aperto, come testimonia il punteggio di 16-22 a fine prima frazione.

Il secondo quarto si apre con l’appoggio a canestro del solito Simone Pepe, che sale a quota 8 rivaleggiando con il DeMario Mayfield (a 9 punti personali dopo il primo quarto) della Top Secret Ferrara fra i miglior marcatori del match; tuttavia Ferrara non demorde e nonostante l’appoggio di Eugenio Fanti per il -2, riesce a limitare l’attacco capitolino, provando a fuggire nel punteggio 20-29 a quattro minuti dall’intervallo. Gage Davis con la tripla dall’angolo interrompe il parziale ospite, con Cicchetti a rispondere con energia al solito Mayfield; quando Schina appoggia il -4 del 27-31, è coach Leka a dover fermare la partita. L’Atlante Eurobasket Roma aggiunge comunque ancora due punti allo score: all’intervallo, sul 29-31, è minima la differenza fra le due compagini.

Dopo la sfilata al cospetto dell’amministrazione comunale delle società di pallacanestro e pallavolo di Guidonia Montecelio, la gara riparte con l’Atlante Eurobasket Roma che alza la propria intensità e, con una stoppata eccezionale di Gage Davis seguita dalla tripla di Schina e dal jumper dello stesso Davis, impatta a quota 34 dopo tre minuti dalla ripresa del gioco. Fantoni firma personalmente un controbreak di 4-0, ma ancora la coppia Davis-Pepe si prende il palcoscenico portando avanti i capitolini per 39-38 a quattro minuti e mezzo dal termine della terza frazione. Con un gioco da tre punti di Kyndahl Hill il vantaggio sale a 4 unità; i cambi di difesa degli estensi tengono a galla gli ospiti, che però hanno perso l’inerzia del match, come dimostra il +5 firmato da Cicchetti per il 47-42 a un minuto e mezzo dalla fine del quarto che si chiude sul 49-44 per i padroni di casa.

Padroni di casa che segnano per primi in apertura di ultima frazione con Kenneth Viglianisi, prima della replica da 3 punti di Panni; tuttavia i capitolini allargano ancora il proprio vantaggio, portandosi grazie ai liberi di Pepe sul +7 (54-47) a 8:45 dal termine della gara. Break ospite di 4-0 e si ritorna un minuto dopo con un possesso pieno di distanza fra le squadre, con l’interruzione temporanea grazie ad un jumper di Davis della fiammata che riporta avanti la Top Secret Ferrara, 56-57 a sei minuti dalla fine. Eugenio Fanti batte un colpo per l’Atlante Eurobasket Roma, ma Mayfield risale in cattedra spingendo i suoi al +6 a tre minuti dalla chiusura del match (58-64). Dopo il timeout di coach Pilot, il solito Capitan Fanti prova a dare energia ai suoi; al consueto Mayfield è affidata la replica, con il personale tassametro che sale a quota 26. Il successivo recupero di Fanti, convertito in un’enfatica schiacciata da Hill, riporta attaccata l’Atlante Eurobasket Roma, sotto per 67-68 a 21 secondi dalla fine. Dalla lunetta però Agustin Fabi fa 6/6: respinti gli attacchi capitolini, chiude così il match con il 67-74 che dà il successo alla Top Secret Ferrara.

Così coach Pilot al termine della gara:  “Abbiamo rispettato il gameplan per 32/33 minuti, prima di cedere rovinosamente nel finale dove invece con Mayfield e Fabi gli avversari sono stati freddi e presenti, nonostante avrebbero dovuto essere loro in debito di ossigeno. Interverremo subito per cambiare la rotta”.

 

Atlante Eurobasket Roma – Top Secret Ferrara 67-74

Atlante Eurobasket Roma :
Leonetti n.e., Hill 12, Fanti 10, Viglianisi 2, Molinaro 2, Baldasso, Cicchetti 5, Schina 5, Davis 15, Pepe 16

All. Pilot
Ass. All. Crosariol, Zanchi

Top Secret Ferrara :
Mayfield 26, Pacher n.a., Vencato, Fantoni 14, Fabi 11, Petrovic 8, Vildera 4, Panni 9, Pianegonda 2, Manfrini n.e.

All. Leka
Ass. All. Carretto

 

Ufficio stampa Eurobasket Roma