U18 Ecc: Troppa Don Bosco, l’Eurobasket deve arrendersi

Eurobasket Roma – Don Bosco Livorno 51-89 (4-11; 24-35; 40-59)

Eurobasket: Voinea 8, Silvestri 4, Nunzi 4, Santini 8, Lergetporer 3, Sperduto 11, Nannuzzi 2, Paganucci 3, De Lullo 2, Bischetti 2, Viscardi. All. Pilot, Ass. Righetti

Don Bosco: Graziani 16, Bianco 19, Zanini 12, Kursunov 13, Ense 5, Ceparano 3, Bonaccorsi 3, Muzzati 13, Casarosa 2, Galeani 3. All. Russo

Arbitri: Noce e Lupelli

Troppo forte Don Bosco Livorno per pensare di essere impensierita. L’Eurobasket, nemmeno peraltro nella sua migliore giornata, incassa così la prima sconfitta interna del girone Interregionale dell’Under 18 d’Eccellenza, a tre giorni dal prossimo impegno. Già giovedì, infatti, sempre in casa e con palla a due alle ore 20, i biancoblu torneranno sul parquet, per affrontare la più abbordabile Pontedera in una partita ben più decisiva, per la classifica, ai fini della qualificazione agli spareggi.

Tanta energia e aggressività in difesa, ma pochissimi punti in un primo quarto che la squadra toscana, partecipante in toto anche all’impegnativo Campionato di C Gold, dimostra subito di poter controllare abbastanza agevolmente. A metà campo le idee sono chiare ed in difesa grande attenzione (soprattutto su Sperduto) ed una struttura fisica molto uniforme permettono ai labronici di riempire l’area e togliere, anche con i cambi sistematici, ogni tiro facile all’Eurobasket.

L’impatto della panchina – bene soprattutto Nunzi – dà vivacità ai padroni di casa, che con cinque punti di Santini si riportano a due possessi pieni di distanza (17-23), ma dura un attimo, perché il talento e la sicurezza di Graziani permette subito ai toscani di ripristinare le distanze ed andare all’intervallo con un vantaggio al di sopra della doppia cifra.

Il secondo tempo ha, in realtà, poco da raccontare, perché Don Bosco non abbassa mai la guardia praticamente fino alla sirena e prende a difendere con ancor più energia. L’Eurobasket ci prova (-13), ma è una fiammata che Livorno, trovando sempre il tiro migliore e spesso senza nemmeno palleggiare, rintuzza immediatamente.

L’ultimo quarto si apre con tre bombe in fila di Muzzati che spengono definitivamente la sfida e inducono le due squadre a pensare già alla sfida di giovedì: l’Eurobasket, come detto, riceve Pontedera, Don Bosco ancora in trasferta, stavolta sul campo di Pescara.