U16 Ecc: l’Eurobasket batte la UISP XVIII e si qualifica nuovamente per l’Interzona

Eurobasket Roma – UISP XVIII 76-56 (23-16; 43-25; 55-39)

Eurobasket: Pasquinelli, Bischetti 15, Callarà 9, Mantovani 12, Telesca 2, Mergè, Filiberti 1, Schifalacqua 7, Gaiola 3, Pavone 18, Dore, Coderoni 9. All. Pilot, Ass. Liguori

UISP XVIII: Cicchinelli, Zappini 1, Tiberti 14, El Awag, Fruscoloni 10, Nonkovic 12, Zacutti 2, Nizza 10, Vivero, Ginaj 4, Giannelli, Larocca 2. All. Giannini, Ass. Pasqualitti

Arbitri: Bernassola e Andreola

La terza vittoria in altrettante partite in stagione sulla UISP XVIII consegna all’Eurobasket il biglietto per l’Interzona del Campionato Nazionale Under 16 d’Eccellenza. I ragazzi di Damiano PIlot si aggiudicano il terzo posto nella finalina giocata all’HSC, qualificandosi direttamente per il raggruppamento del 24-25-26 Maggio senza passare per un successivo e pericoloso pre-spareggio di ammissione.

I biancoblu approcciano alla partita con grande maturità, consapevoli della posta in palio e soprattutto del valore dell’avversario, amministrando con sicurezza e fiducia la gara, senza mai metterla seriamente in discussione. Significativi, da questo punto di vista, i precedenti in stagione: nella vittoria casalinga dell’andata (67-58) ci vollero tre bombe di Pasquinelli a spezzare l’equilibrio, al ritorno fu autoritario e senza possibilità di replica l’85-69 con cui Bischetti e compagni si imposero a Via della Cellulosa.

Continua, quindi, la tradizione positiva a favore dell’Eurobasket, che contro gli stessi avversari si era già aggiudicata la doppia finale regionale del Campionato Under 14 Elite di due stagioni fa. Il punto di partenza di un gruppo che non ha smesso di avere fame e motivazioni, passando per le Finali Nazionali già conquistate l’anno scorso e rispedendo al mittente il momento di crisi che aveva rischiato di vanificare la stagione. Perse, infatti, le prime due partite di una seconda fase che promuoveva solo le prime due di un girone da quattro formazioni, l’Eurobasket ha trovato la forza di reagire imponendosi in casa di Lido di Roma, per poi confezionare l’impresa e ribaltare, con un grande ultimo quarto difensivo, il -1 dell’andata nella trasferta sul campo dell’Alfa Omega.

E’ lì che sono state messe le basi per una qualificazione almeno ai primi quattro posti del Lazio, che i nostri 2002 hanno avuto la bravura di rendere certezza, con una prestazione di estrema concentrazione ed attenzione soprattutto ai dettagli, come si evince dalla ragionevole soddisfazione con cui coach Pilot commenta la partita a fine gara:” C’è grande felicità e soddisfazione da parte di tutti, staff e ragazzi, per un obiettivo a cui tenevamo e che ha chiesto grandissimo impegno non solo stasera, ma per tutta la stagione. Sulla partita ho pochissimo da dire, siamo stati eccezionali nel mettere in pratica tutto quello che c’eravamo detti e prefissati durante la settimana, difendendo con grande attenzione soprattutto su Nizza, sapevamo che sarebbe stato il punto cardine del loro attacco per coinvolgere anche i lunghi, ma abbiamo difeso bene sul pick and roll, permettendogli di accendersi solo nell’ultimo quarto, quando, però, la partita era ormai al sicuro. Abbiamo attaccato la zona con pazienza e maturità, tirando con ottime percentuali anche da tre punti, per cui c’è grande soddisfazione da parte mia non solo relativamente alla partita, ma anche e soprattutto per quanto il gruppo ha saputo esprimere e replicare, dopo aver raggiunto le Finali Nazionali lo scorso anno: nel momento di massima difficoltà, dopo due sconfitte nelle prime due gare della fase iniziale, i ragazzi si sono uniti ancor di più, tirando fuori tutte le capacità fisiche, tecniche, ma soprattutto morali di cui sono in possesso e la partita di ieri è stato il naturale epilogo e culmine di un periodo in cui siamo allenati sempre bene e con grande concentrazione, grazie al mattoncino che ognuno di loro è stato in grado di portare. Adesso abbiamo poco più di un mese per prepararci all’Interzona, dove proveremo a tornare alle Finali Nazionali ad un anno di distanza”.

Il raggruppamento Interzona, con sede ancora da definire, si giocherà nel weekend tra il 24 e il 26 Maggio, con l’Eurobasket che conosce già due avversarie: PMS Basketball Moncalieri e Pasta Reggia Caserta, campioni regionali di Piemonte e Campania. L’ultima squadra uscirà dallo spareggio tra la quarta classificata della Toscana, Scuola Basket Arezzo, e la vincitrice del girone sardo, che al momento vede in testa l’Olimpia Cagliari.