Settore giovanile: le partite del weekend

Under 18 Ecc: HSC Roma – Eurobasket 69-66 (24-17; 41-32; 61-52)

HSC Roma: Farina 5, Ludovici 3, Marangon n.e., Ly-Lee 10, Ciliberti, Giovannini n.e., Ben Salem 9, Quarta, De Robertis 20, Dron 9, Mancinelli 10, Cirulli. All. Barilla Ass. Tonolli
Eurobasket: Bischetti, Trebbi n.e., Santini 7, Nannuzzi, Mantovani n.e., Nunzi 1, Sperduto 21, Paganucci 6, Lergetporer 12, Viscardi 1, Silvestri 3, De Lullo 15. All. Pilot

Una bomba fuori equilibrio di De Robertis a tre secondi dalla fine condanna l’Eurobasket alla quarta sconfitta stagionale. Al termine di una lunga rimonta, Sperduto e compagni si arrendono alla prodezza del top – scorer avversario, pagando, in particolar modo, un approccio difficile che li ha costretti ad inseguire praticamente per tutto il resto della gara. Un aspetto centrale anche nell’analisi post-partita di coach Damiano Pilot: “Ovviamente la partita è stata decisa da un episodio, una tripla da 9 metri entrata e una nostra da 10 metri sputata dal ferro, ma il discorso è che dobbiamo essere più bravi a non arrivare a un momento del genere in partita. Ci siamo assentati diverse volte durante i 40’, dovendo poi fare grandi sforzi per rimettere in pari la situazione, al momento questo è il nostro obiettivo principale, trovare una continuità all’interno delle partite, lavoreremo duro in settimana come sempre per cercare di migliorare da questo punto di vista“. Giovedì prossimo la difficile gara interna contro la Stella Azzurra.

Under 18 Elite: Anzio Basket Club – Eurobasket 54-64 (intervallo 27-28)
Sottili 8, Zibellini 9, Argento 1, Albertini 3, Risso 3, Alfonsi 12, Schifalacqua 12, Caussero ne, Dore, Corcelli 16, Coderoni. All. Righetti, Ass. Oppi

Comincia con una vittoria la carriera da allenatore di Alex Righetti. Gli under 18 Elite suoi e dell’assistente Stefano Oppi partono con il piede giusto, espugnando il non semplice campo di Anzio al termine di una partita equilibrata e ricca di capovolgimenti di fronte. La sfida, la prima di campionato tra due squadre che si erano già affrontato nelle amichevoli estive, viene definitivamente risolta nel finale soprattutto da due triple del miglior realizzatore Corcelli, ma è stato determinante il contributo di tutti i giocatori utilizzati, compreso il positivo contributo del 2002 Schifalacqua. “Mi sono divertito ma sicuramente devo migliorare io, come i ragazzi, in tanti aspetti nel corso della gara – commenta l’argento olimpico 2004 – ma sono contento della prova generale, perché siamo stati bravi a restare in partita anche quando siamo andati sotto di 6-7 punti. Rispetto al precampionato abbiamo recuperato qualche infortunato, il che ci ha agevolato nella gestione della gara“. Mercoledì alle 19.30 seconda trasferta consecutiva sul campo della Romana Basket.

Under 14 Elite: Eurobasket Roma – Fonte Roma Basket 53-95

Troppo forte Fonte, tra le principali accreditate al titolo, per una Eurobasket generosa e combattiva. I ragazzi di Mauro Argento e Stefano Oppi si arrendono e devono rimandare l’appuntamento con la prima vittoria stagionale, la prima occasione è sabato alle 17 sul campo di Olimpia San Venanzio.
Così Mauro Argento a fine gara: “Sapevamo di affrontare una delle favorite al titolo regionale della categoria ma non per questo abbiamo abbassato la guardia anzi abbiamo sicuramente finito in crescendo gli ultimi due quarti. Sono soddisfatto del lavoro svolto in settimana e dell’impegno mostrato dei ragazzi pur consapevole che c’è molto da fare e tante cose da vedere. Insieme al mio Assistente Oppi ed alla preparatrice fisica Tonni sappiamo cosa ci aspetta e confidiamo nella voglia dei ragazzi del 2004 e del 2005 di imparare e di divertirsi lottando su ogni pallone. Faccio i complimenti a Coach Loreti per la vittoria,un ottimo banco di prova per i miei pronti sin da subito giá martedi a rimettersi al lavoro in palestra“.

Under 16 Ecc: Eurobasket – UISP XVIII 67-58 (9-21; 29-32; 50-46)
Eurobasket Roma: Pasquinelli 10, Bischetti 16, Colaiacomo, Mantovani 4, Telesca, Filiberti 5, Schifalacqua 10, Gaiola 5, Campanella 8, Pavone 3, Dore, Coderoni 6. All. Pilot, Ass. Liguori
UISP XVIII : Cicchinelli 2, Zappini 6, Tiberti 5, El Awag, Fruscoloni 10, Nonkovic 17, Zacutti 4, Nizza 14, Fortunato, Ginaj, Giannelli 1, Larocca. All. Giannini, Ass. Pasqualitti

Deve soffrire probabilmente più dell’atteso l’Eurobasket, per venrie a capo indenne di una combattiva UISP XVIII. Dopo la battuta d’arresto sul campo dell’HSC, quindi, Bischetti e compagni, riprendono il filo del discorso con la vittoria, rimontando d’orgoglio soprattutto nel secondo tempo. I primi venti minuti, infatti, sono tutti appannaggio degli ospiti, sospinti da un caloroso tifo, fino addirittura al +12 del primo quarto. Smaltito il brutto inizio, però, l’Eurobasket ha preso il comando delle operazioni – tre bombe consecutive per Pasquinelli – grazie anche alla presenza dentro l’area, sui due lati del campo, del totem Coderoni. “Devo fare i complimenti ai ragazzi perché oggi hanno affrontato una partita dura con il giusto atteggiamento, contro una squadra fisicamente superiore alla nostra – analizza coach Pilot- che ha delle individualità veramente di buon livello. Abbiamo lavorato bene durante la settimana e ci siamo presentati concentrati, nonostante il primo quarto sia stato negativo per punteggio, eravamo in campo in maniera corretta e facevamo le scelte giuste, con fiducia abbiamo continuato a giocare e i parziali centrali a nostro lo dimostrano“.
Sabato prossimo, alle 19, l’impegno sul campo dell’Olimpia San Venanzio, non appena sarà terminata la sfida tra le due formazioni Under 14.