L’estratto della Conferenza Stampa di presentazione di Coach Fabio Corbani

La Leonis Roma ha presentato in Conferenza Stampa il nuovo Head Coach, Fabio Corbani; questo l’estratto.

A esordire è Andrea Cicini, Responsabile Sport, Eventi e intrattenimento di HDRA e Gestore della Comunicazione del progetto di rilancio del Porto Turistico di Roma, colui il quale ha messo a disposizione la splendida location all’interno del Porto Turistico: «Dopo 11 anni di esperienza in Cina, ho sviluppato questo progetto di riqualificazione sociale per riportare i giovani a vivere tutti assieme. Ringrazio il presidente Buonamici, il presidente del Municipio X, Giuliana Di Pillo e l’Assessore allo Sport, Silvia De Nicolò. Questo è un Municipio che ci segue e ci supporta in questa grande missione, come ci segue anche il Comune di Roma. L’esempio è la notte bianca dello sport che ha coinvolto circa dodicimila persone. Abbiamo già sviluppato progetti con molti altri sport e il basket ci mancava ancora, quindi sono molto felice di inaugurare quest’oggi il basket».

La parola passa al Presidente del X Municipio, Giuliana Di Pillo, che accoglie così la sala: «È un piacere essere qui stasera. Abbiamo fatto tante attività qui e credo molto nello sport perché è il mezzo privilegiato per far rinascere questo territorio. Lo sport è sacrificio, passione e insegna lo spirito di gruppo nel raggiungere un obbiettivo importante. Quando Andrea ci ha proposto il progetto del rilancio del porto sono stata felicissima, perché lo ha riconsegnato ai cittadini. Noi continuiamo sempre con più eventi per favorire la rinascita di questo territorio».

Poi la parola al presidente della Leonis Roma, Armando Buonamici che introduce il coach Fabio Corbani: «Intanto grazie a tutti per essere qui stasera. In primis vorrei ringraziare Andrea (Cicini, ndr) perché l’entusiasmo che mi ha dato è stato molto coinvolgente, lo definirei un colpo di fulmine sportivo. Vorrei ringraziare i ragazzi dello staff dell’Eurobasket che lavorano tutti i giorni con passione e dedizione e spendere due parole per una persona che da cinque anni lavora e ha cambiato anche vestito per sposare questo progetto: Davide Bonora. Cinque anni fa siamo partiti insieme e faceva l’allenatore; poi ha cambiato veste per continuare a stare con noi e ora è diventato General Manager. Ci ha fatto piacere che molti allenatori volessero sedersi sulla panchina dell’Eurobasket, anche se siamo una società giovane. Insieme a Davide Bonora e Cristiano Buonamici abbiamo cercato di prendere la persona che fosse più vicina al nostro mondo e abbiamo valutato tre punti fondamentali: la capacità, l’esperienza e l’entusiasmo. Fabio incarna appieno questi tre requisiti. Spero che le cose andranno bene e che riusciremo ad arrivare al progetto che abbiamo in mente».

Il presidente Buonamici passa la parola al General Manager, Davide Bonora, per spiegare più dettagliatamente le motivazioni della scelta: «Non mi aspettavo questo saluto e questo ringraziamento da parte di Armando. Stasera non siamo qui per me, ma ne approfitto per ringraziare il mondo Eurobasket e la famiglia Buonamici in particolar modo. La cosa che più mi ha convinto nello sposare questo progetto è l’ambizione di tutti di riportare Roma dove tutti vogliamo e dove la città merita di stare; questo è lo stimolo più grosso che abbiamo. Le cose che ci hanno colpito da subito di Fabio sono state da un lato la semplicità di esprimere i suoi concetti e le sue convinzioni, dove deve andare la società, il gruppo e lo staff. Dall’alto della sua esperienza ci ha già indirizzato in maniera molto precisa e tutti questi aspetti saranno fondamentali nel corso della stagione. Poi quando abbiamo iniziato a parlare con gli agenti, il fattore comune è stato l’entusiasmo dei giocatori di essere allenati da Fabio e questo ci facilita le cose. Armando e gli sponsor mettono a disposizione un buon budget, ma i giocatori sono anche disposti a fare sacrifici per essere allenati da Fabio. Questo è un piccolo grande passo per partire insieme e ci sta dando una grande mano anche sull’aspetto organizzativo».

Parola, dunque, al nuovo Head Coach della Leonis, Fabio Corbani, che si presenta così: «Grazie sinceramente per le belle parole e per avermi scelto. Proprio perché ho esperienza, ho avuto questa impressione da subito: quella di un club ambizioso, anche se la si percepiva anche da fuori, e con tante persone che lavorano per la società e che vogliono condividere un percorso, un qualcosa di grande con un club che è già importante e che vuole diventarlo ancora di più. Per come sono fatto io, mi piace condividere ogni situazione: mi piace condividere il campo e anche quello che è fuori dal campo; le emozioni, che possono essere positive o negative, i momenti più difficili e i momenti più semplici. Mi piace avere un rapporto con tutte le persone con le quali ho la fortuna di lavorare, perché penso che conoscere le persone con le quali lavoro sia un arricchimento per me e spero anche per gli altri. Fare interagire le persone mi è sempre piaciuto in carriera. Questa cosa l’ho percepita subito qui all’Eurobasket ed è stata la cosa che più mi ha convinto di questa scelta».

UFFICIO STAMPA LEONIS ROMA