Giovanili: impresa Under 16 d’Eccellenza, sfortunati i 2004

Under 16 Eccellenza: Alfa Omega – Eurobasket 53-62 (29-21; 34-36; 43-44)

Alfa: Lesdi, Cappellutti 4, Zimmatore 14, Grasso 3, Trimarchi 6, Manzo 7, Campelli, Muscariello, Minna 2, Vitale 15, Gabrielli, Tosi 2. All. Tardiolo – Sementilli

Eurobasket: Pasquinelli 2, Bischetti 16, Colaiacomo, Mantovani 12, Telesca 9, Mergè, Schifalacqua 4, Gaiola 5, Campanella 2, Pavone 5, Dore, Coderoni 7. All. Pilot, Ass. Liguori – Oppi

Il primo dentro – fuori della stagione premia decisamente l’Eurobasket, che sfodera tutto il suo carattere nella partita finora più importante dell’anno, andando ad espugnare il mai facile campo dell’Alfa Omega. L’impianto di Ostia si conferma fortunato per i 2002 di Via dell’Arcadia, che già lo scorso anno proprio in riva al mare diedero vita all’inizio di una clamorosa rimonta che li portò, poi, fino alle Finali Nazionali. La strada, adesso, è ancora lunga, ma il successo di ieri rende decisamente più agevole il cammino almeno verso le semifinali regionali. A Pavone e compagni, infatti, basterà battere sabato al PalAvenali Lido di Roma per blindare il secondo posto nel girone alle spalle della Stella Azzurra e giocarsi nelle sfide ncrociate col Gruppo B, vinto dall’HSC, un posto all’Interzona. Le vincenti delle semifinali più la squadra che si aggiudicherà la finalina saranno ammesse direttamente, la quarta dovrà passare per un pre-spareggio interregionale. Eppure la partita non era iniziata bene per l’Eurobasket, sotto al termine di un primo quarto in cui ha concesso ben 29 punti agli avversari: da lì alla fine della partita saranno, invece, solo 24 in ben 30 minuti. Decisivo il cambio di approccio dei ragazzi allenati da Damiano Pilot – ottimo l’impatto, con 9 punti, del 2003 Telesca –  oltre che molteplici cambi difensivi che hanno, di fatto, annebbiato le idee ai padroni di casa, compresa una zona 2-3 che ha generato palle recuperate in serie.

Sono molto contento della partita dei ragazzi, a cui vanno i miei complimenti per il carattere mostrato, nella consapevolezza che questa seconda fase non era cominciata nel migliore dei modi – afferma coach Pilot a fine gara – serviva grande concentrazione e tanta voglia di vincere, oltre a quello che avevamo preparato, su un campo storicamente ostico come quello dell’Alfa e devo dire che la nostra applicazione mentale, unita alla voglia di non mollare e non disunirci nelle difficoltà sono state decisive. Per questo complimenti ai ragazzi, che meritano la grande gioia finale di questo risultato”.

Sfortunata, invece, la prestazione dell’Under 14 Elite, che esce sconfitta dal confronto casalingo con la Vis Nova 56-65. Dopo un primo quarto in salita (13-23) i ragazzi di Mauro Argento hanno avuto il carattere e la forza di rientrare, ma il – 2 in contropiede fallito a due minuti dalla fine ha tolto, di fatto, la possibilità a Moroli e compagni di rimettere del tutto in equilibrio la sfida. Prossimo impegno giovedì pomeriggio sul campo della Carver Cinecittà.

Under 14 Elite Eurobasket Roma – Carver 56-65 

Eurobasket: Fortunati 2, Moroli 17, Rossi, Finozzi 9, Angelini 7, Rosi 1, Maggini, Sola 11, Muscatello 1, Potenza 2, Battaglia 4, Puglielli 2. All. Argento, Ass. Oppi